5 consigli per curare l'ansia in modo naturale

5 consigli per curare l’ansia in modo naturale

L’ansia è un disturbo che affligge moltissime persone in Italia. Si tratta di uno stato di tensione persistente, che non abbandona mai chi ne soffre.

Una condizione di perenne allerta verso un pericolo esterno, che quasi sempre causa un eccesso di preoccupazione rispetto alla realtà.

Trovare la causa scatenante dell’ansia non è affatto semplice. Il fattore esterno può essere una condizione di stress, ma in generale le ragioni sono di tre tipologie. Uno stile di vita troppo frenetico, i fattori genetici ereditari, alcuni disequilibri di sostanze naturali presenti nel cervello, come la serotonina.

I 5 consigli per curare l’ansia

Affidarsi ad uno specialista

Per curare l’ansia ci si affida a un medico, che potrà prescrivere dei farmaci e delle sedute di psicoterapia;

Cambiare lo stile di vita

Insieme alla cura vera e propria, si può fare molto anche da soli, con piccoli cambiamenti nella vita di tutti i giorni. Ad esempio si può intervenire sull’alimentazione, assumendo cibi che agiscono sul sistema nervoso. Per questo disturbo sono importanti quattro amminoacidi: taurina, glicina, triptofano, istidina. Fondamentali anche le vitamine del gruppo B, dove si trova una sostanza favorevole come il cromo;

Fitoterapia

Per contrastare gli effetti dell’ansia, la fitoterapia agisce sul sistema interessato dal disturbo. Se il problema si esplicita a livello muscolare, camomilla e melissa sono indicate per calmare l’irritabilità. Quando viene attaccato il sistema cardiocircolatorio, si verificano tachicardia, ipertensione, palpitazioni. In questo caso saranno ideali sia il tiglio che il biancospino. La passiflora invece svolge un effetto tranquillante sul sistema nervoso centrale;

Oli Essenziali

Anche gli oli essenziali possono diventare un alleato per combattere gli stati d’ansia e facilitare il rilassamento della mente e del corpo. In ognuno di questi oli esiste un’anima dalle proprietà rilassanti e una dalle capacità stimolanti.

L’aromaterapia definisce queste sostanze con il termine ‘adattogene’, perché si modellano sull’individuo per garantirgli equilibrio. Per questo è meglio che ognuno trovi l’essenza più appropriata per sé e per il proprio stato d’animo. Naturalmente prima di impiegare queste sostanze, è sempre meglio verificare di non essere allergici.

Per curare l’ansia e i suoi disturbi, sono opportuni l’olio essenziale di Ylang Ylang, bergamotto, geranio, lavanda, sandalo, gelsomino, incenso, arancio, salvia sclarea, camomilla. I metodi di utilizzo sono innumerevoli, a seconda di ogni esigenza. Se si desidera inalarli, qualche goccia sul cuscino o sul palmo delle mani.

Inseriti nel diffusore, rilasciano l’aroma a lungo in tutta la casa favorendo il rilassamento. Per questo utilizzo è necessario scegliere un buon diffusore ed a tal proposito è molto utile questa guida.

Nella vasca da bagno rendono l’esperienza ancora più rilassante, oltre che tonificante. E ancora si possono massaggiare sul corpo, inserire nei sacchettini profumati o impiegare nelle pulizie di casa. Per esempio se abbiamo una macchina a vapore per i pavimenti, poche gocce nell’acqua riempiono la casa di fragranza;

Attività fisica

Tra le cure naturali e più semplici per sconfiggere gli stati d’ansia, c’è l’attività fisica. Il movimento svuota la mente dai pensieri negativi e stimola la produzione di endorfine. Si tratta di molecole che in pratica garantiscono serenità, buonumore e un sonno tranquillo. Le endorfine intervengono sull’umore, per cui più si è stimolati dallo sport e più ci si apre alla vita. Rafforzandosi anche per affrontare i periodi più bui della vita. Quando si svolge attività fisica il corpo subisce dello stress, che però è positivo. E che ci rende più pronti e forti per affrontare lo stress vero e proprio, che causa ansia e tensione. Per cui spazio all’attività fisica, soprattutto all’aperto e in mezzo alla natura.

Lascia un commento