Cosa è e come richiedere la planimetria catastale

Che cos’è e come funziona la planimetria catastale? Tale documento è indispensabile per la propria abitazione. Per chi si sta chiedendo come funziona e soprattutto a chi va richiesta, può tornare utile sapere che bisogna presentarsi al catasto, dove sarà poi possibile scoprire la rappresentazione in scala della propria abitazione, con dettagli importanti sugli ambienti, le misure, le altezze e molto altro.

Planimetria catastale: cos’è

Ogni immobile, infatti, è soggetto alla planimetria catastale: tutti ne hanno una, per legge. È il catasto a controllare l’identificazione delle proprietà degli immobili in ogni parte d’Italia. Sostanzialmente, con “planimetria catastale” ci riferiamo al disegno grafico in scala dell’immobile. Si rivela estremamente prezioso e utile nel momento in cui si desidera vendere la casa, affittarla oppure iniziare i lavori di ristrutturazione.

La rappresentazione degli spazi interni ed esterni è molto precisa: è il motivo per cui il documento viene redatto da specialisti ed esperti del settore. Internamente al documento sono presenti tutte le superfici dell’immobile, inclusi eventuali balconi, terrazzi o se si dispone di un cortile all’aperto. A questo riguardo, per avere informazioni più dettagliate, vi consigliamo la lettura della guida del Blog Edilnet sulle planimetrie catastali.

Come deve essere una planimetria?

Quali sono le informazioni incluse in una planimetria? Possiamo osservare numerosi dati, come per esempio la destinazione d’uso e la relativa categoria dell’immobile, oltre che la suddivisione delle camere, se sono presenti delle proprietà confinanti, a quale piano si trova la casa.

Non mancano dei riferimenti ai dati metrici dell’abitazione in sé: tali dati sono importantissimi, come per esempio le superfici e le altezze, o anche la presenza di aggiunte, per esempio il garage o la cantina. Il tecnico abilitato per la planimetria è solitamente un geometra, un ingegnere o un architetto.

Planimetria catastale: a cosa serve?

Necessaria durante le compravendite, la planimetria catastale va assolutamente richiesta e aggiornata nel momento in cui si apportano delle modifiche importanti alla casa. Significa che, se si hanno in mente dei lavori futuri di ristrutturazione da fare (come un eventuale abbattimento dei muri), si dovrà aggiornare il documento con i dati reali.

L’atto presente al catasto deve sempre essere in linea con le condizioni della casa: non possono esserci differenze fra dati “rappresentati” e dati reali.

Mappa catastale o planimetria catastale: differenze

Qual è la differenza tra la mappa catastale e la planimetria catastale? Mentre la prima è definita come “mappa terreni” e presenta una rappresentazione grafica della porzione del terreno in scala 1:2000, la seconda è la rappresentazione dell’unità immobiliare.

Come richiedere la planimetria catastale?

Nel momento in cui si desidera chiedere una copia della planimetria catastale dobbiamo rivolgerci all’ufficio del catasto. Il proprietario della casa (che può essere anche un ufficio privato o un’azienda, o ancora una società) deve andare al catasto e presentare la domanda ufficiale.

In alternativa, grazie alle nuove tecnologie, ci sono dei siti specializzati in cui si può a tutti gli effetti smaltire la burocrazia e richiedere immediatamente la planimetria catastale.

Chi può richiedere la planimetria catastale?

La richiesta della planimetria catastale all’ufficio del catasto può essere richiesta dal proprietario (chi ha i diritti reali sull’immobile) o da un suo delegato. In alternativa, anche un rappresentante legale può presentarsi per fare le veci del proprietario.

Si tenga sempre presente che l’allineamento fra dati catastali e stato di fatto degli immobili è un obbligo di legge. La mancata conformità del documento può portare infatti ad alcune conseguenze spiacevoli: la regolamentazione degli immobili è estremamente importante e non va sottovalutata, altrimenti non si potrebbero vendere né affittare, o svolgere lavori importanti

Quanto costa la planimetria catastale?

Quali sono i prezzi per la richiesta di una nuova planimetria catastale o di un eventuale aggiornamento a seguito della ristrutturazione? Sarà il tecnico a procedere con modifiche e aggiornamenti: i costi potrebbero oscillare in base alle dimensioni dell’abitazione stessa.

Come risparmiare per richiedere una planimetria catastale?

I costi di una planimetria catastale non particolarmente alti, tuttavia anche in questo caso è possibile risparmiare: per esempio, valutando diversi preventivi.

Per poter avere rapidamente tutti i preventivi di cui si può aver bisogno, possiamo citare Edilnet: una buona piattaforma che consente di ricevere proposte da imprese edili e tecnici abilitati.