EcoBonus per moto o scooter elettrico: ecco come ottenerlo

Parte del piano per il ringiovanimento del parco veicoli italiano, con lo scopo di andare verso l’eliminazione dei veicoli “Euro Bassi” e più inquinanti è quest’anno il cosiddetto Ecobonus 2022 applicabile e moto e scooter elettrici. Di seguito vediamo di cosa si tratta nel dettaglio, e alcuni modelli “esempio”.

Cos’è l’Ecobonus 2022?

L’ecobonus 2022 è uno sconto di entità variabile corrisposto a partire dal prezzo di listino del veicolo per acquisti di moto e scooter appartenenti alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e senza limiti di potenza.

La legge prevede due categorie di sconti a seconda che siano con o senza rottamazione:

  • In caso di rottamazione contestuale di una vecchia moto o scooter omologata come Euro 3 o inferiore, l’ecobonus è pari al 40% del prezzo di listino con un massimo di 4.000 € più IVA (4.880 euro). È necessario che il veicolo da rottamare sia stato intestato alla stessa persona che sta richiedendo l’ecobonus, o al massimo a un familiare convivente.
  • Per nuovi acquisti senza rottamazione lo sconto scende al 30%, con un massimale di 3.000 euro più IVA (3.660 euro).

A chi è rivolto?

L’ecobonus 2022 si rivolge a persone sia fisiche che giuridiche, queste ultime possono omologare fino a 500 veicoli in un anno. Non ci sono altre richieste: è sufficiente voler comprare una moto o scooter elettrico o ibrido appartenente alle classi sopracitate e, per il massimo dello sconto, rottamare la propria moto precedente.

Come ottenere l’ecobonus per l’acquisto di una moto o scooter elettrico?

Dal lato cliente, non vi è nulla da fare: lo sconto è applicato direttamente dal venditore a fronte di un’acquisto che rientra nelle categorie accettabili per legge. Per le concessionarie è sufficiente iscriversi alla piattaforma online ecobonus.mise.gov e prenotarlo. Il processo prevede che sia la casa costruttrice a erogare il rimborso, che poi recupererà tramite credito di imposta.

Cosa acquistare con l’Ecobonus 2022

Negli ultimi anni il mercato delle due ruote elettriche è esploso. Da un lato questo aumenta le scelte, dall’altro può essere difficile navigare un mondo nuovo e selezionare il modello più giusto per noi. Di seguito alcuni modelli di moto e scooter, divisi per categorie, che sono inclusi nel ecobonus 2022:

Categoria L1e

Questa comprende moto e scooter con velocità massima inferiore o uguale a 45 km/h e un motore, se elettrico, con potenza nominale inferiore o uguale a 4Kw. Si possono condurre con patente AM, quindi a partire da 14 anni.

Un ottimo esempio di questa tipologia è F3-E, prodotto da FD-Motors. Questo modello unisce al design del classimo “motorino” un motore con un’ottima autonomia (fino a 100km), una sella bassa da terra (78cm), una pedana piatta per trasportare oggetti e un ottimo spazio nel sottosella dove le due batterie lasciano comunque spazio per un casco jet. È una perfetta scelta per un genitore intenzionato a dare il “motorino” al figlio o alla figlia e che voglia usufruire del ecobonus nel farlo.

Per un design più moderno e un prodotto tutto italiano c’è Piaggio 1 L1e, prodotto dall’omonima azienda. Anche questo è pensato per una clientela giovane: creato per essere di semplice guida, relativamente leggero (pesa 85 chili). Come il precedente è pensato per avere spazio nel sottosella per un casco jet, e come tutti i prodotti Piaggio ha strumentazione digitale a colori, fanaleria full Led e sistema di avviamento keyless. Unica nota dolente è l’autonomia: raggiunge solo i 55 chilometri rispetto ai 100 del F3-E.

Un altro modello molto interessante è il TL3000 L1e della Talaria, azienda che si sta affermando molto bene sul mercato per questa tipologia di prodotto. La TL3000 L1e offre ottime prestazioni, alta qualità e un rapporto qualità prezzo molto buono.

Categoria L3e

Questa categoria comprende veicoli a due ruote la cui velocità massima supera i 45 km/h e si possono guidare con le patenti A1 (dai 16 anni) in su.

Come per la categoria L1e, ci sono moltissimi modelli con delle ottime prestazioni come WoW! 775 che con una potenza di 5 kW arriva a 85 km/h. Con un tempo di ricarica di circa 5 ore e 95 km di autonomia è un modello che sopporta viaggi di media lunghezza, purché spezzettati. Ha un vano da 50 litri nel sottosella che consente, oltre al solito casco jet, di trasportare anche altri oggetti e l’avviamento da remoto. Il design è basato sulle linee rette e decisamente unico: o lo ami o lo odi, ma indipendentemente da questo, il WoW! 775 si configura come un ottimo modello ed è compreso nell’Ecobonus 2022.

Dall’altro lato c’è la Vespa Elettrica, una perfetta unione di modernità e tradizione. Con motore da 4 kW e una velocità massima fino a 70 km/h non è la più veloce tra le possibilità dell’ecobonus, ma l’autonomia da 100 km e sole 4 ore di ricarica la rendono una scelta di tutto rispetto, e l’ampissima possibilità di personalizzazioni proposta a listino consente di dare un tocco personale al proprio mezzo. Sempre incluso è un display TFT da 4.3 pollici con tutte le informazioni necessarie come la temperatura, velocità, stato batteria, stile di guida, eccetera oltre a connettersi al cellulare tramite bluetooth.