Idee per la ristrutturazione della tua casa

Stai pensando di ristrutturare casa ma non sai da dove cominciare? Forse ti chiedi quali saranno i costi, le tempistiche e il progetto migliore adatto alle esigenze in continua evoluzione della tua famiglia. Continua a leggere questo articolo e troverai le informazioni di cui hai bisogno per poter prendere le tue decisioni e realizzare la casa dei tuoi sogni.

Ristrutturazione: costi e tempistiche

Uno dei primi step è definire il budget che si ha a disposizione per i lavori, includendo non solo le spese per l’impresa di costruzione che di solito equivalgono a circa il 40% del totale, ma anche il costo di tutto il materiale necessario e delle forniture che corrispondono a un buon 50% e il restante 10% per il professionista, di solito un architetto, che seguirà i lavori.

Se il materiale, le forniture e l’arredamento hanno dei costi flessibili che dipendono molto dai gusti e dalle scelte del proprietario dell’immobile da ristrutturare, il costo dell’impresa in parte è condizionato dall’ambientazione e dai tipi di interventi da eseguire e può raggiungere i 500 Euro al metro quadro.

In seguito al bonus casa 2020, ci sono delle agevolazioni fiscali che permettono di detrarre la metà del costo totale della ristrutturazione, detrazioni Irpef con percentuali variabili fino al 75% in caso di riqualificazione energetica e altre detrazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Chiaramente ti invitiamo a rivolgerti ad un consulente esperto in materia che sappia mostrarti tutte le agevolazioni di cui potresti usufruire.

Un consiglio è quello di non risparmiare sulla scelta del professionista perché la serietà e la capacità dello stesso faranno la differenza sull’andamento dei lavori nel pieno rispetto delle tue esigenze e preferenze, budget, delle normative vigenti e della sicurezza dei lavoratori. Inoltre, studierà un progetto o piano di lavoro con tempistiche specifiche che comprenda tutti gli interventi necessari non procrastinabili e che permetta di evitare ostacoli inattesi.

Diffida dai progetti lampo. É necessario almeno un mese per ottenere un progetto, scegliere la ditta che si occuperà dei lavori e presentare i documenti al Municipio.

Ristrutturare scegliendo il progetto giusto

Il miglior progetto tiene conto delle esigenze attuali di coloro che vivranno nell’immobile ristrutturato ma anche dei desideri e delle circostanze future che comporteranno il riadattarsi a nuovi bisogni. Sono molti coloro che per esempio decidono di dividere una parte della casa o dell’appartamento per darla a un figlio o a un genitore anziano.  Un progetto consapevole terrà conto di tutte queste variabili, anticipando e ponendo le basi per ridimensionamenti futuri, con un conseguente risparmio tempistico ed economico.

Anche investire nel mercato immobiliare si rivela una scelta vantaggiosa quando a fronte di una disponibilità economica adeguata al pagamento delle spese, si riesce con gli interventi giusti a valorizzare l’immobile e personalizzarlo al meglio.

Leggi e normative vigenti in tema di ristrutturazioni

Bisogna subito riconoscere che decidere di rivolgersi ad un consulente permetta di risparmiare errori di valutazione che nel tempo si rivelano uno spreco di tempo e denaro per effettuare eventuali sanatorie e risolvere la situazione creatasi. Sì perché alcuni interventi rientrano nella manutenzione ordinaria come l’imbiancatura o la pavimentazione mentre altri rientrano della manutenzione straordinaria e in quanto tali comportano la presentazione in comune del CILA, una comunicazione di inizio lavori. Diversificare in maniera accurata i due tipi di intervento permette di ottenere le giuste detrazioni fiscali e di non avere problemi in fase di rogito.

Ricorda che la responsabilità per interventi eseguiti senza le giuste documentazioni e permessi grava anche sul proprietario dell’immobile e che mettere a norma un immobile è più dispendioso che ricevere tutte le autorizzazioni necessarie prima di iniziare la ristrutturazione.

Ringraziamo ristrutturazioniok.com per averci dato degli punto nella redazione di questo articolo.

Lascia un commento