Le grondaie a cosa servono?

Le grondaie sono una parte della casa spesso poco considerata ma di fondamentale importanza per favorire il deflusso dell’acqua. In effetti la grondaia è un sistema concepito per permettere all’acqua piovana di defluire dal tetto fino a terra, evitando una serie di rischi come formazione di muschio sul tetto, infiltrazioni d’acqua, muffa, deterioramento delle pareti ed infiltrazioni.

L’installazione delle grondaie è obbligatoria e serve appunto per evitare questa serie di problemi. Esse permettono di scolare l’acqua delle precipitazioni dal tetto fino a terra, nei tombini, risolvendo così alla base quello che altrimenti sarebbe un grande problema. Le grondaie sono sostanzialmente formate da un canale di materiali resistenti e duraturi all’acqua ed alle intemperie. Essa passa lungo il perimetro del tetto dove è fissata grazie a dei tasselli.

L’inclinazione delle grondaie è tale da garantire lo scorrimento dell’acqua e le sue dimensioni dipendono ovviamente da una serie di parametri. Ad esempio una casa posizionata in una zona umida dove piove spesso ha dimensioni maggiori rispetto a quelle delle grondaie di una casa che si trova in una zona con un clima secco. Anche la resistenza delle grondaie deve essere pensata per reggere un carico d’acqua che non è sempre lo stesso in tutte le zone. Inoltre deve anche poter reggere l’eventuale carico della neve, che spesso è molto pesante e che può gelarsi.

Il canale di scolo collega le grondaie al tombino in fondo all’edificio per permettere il deflusso dell’acqua.
Scopo delle grondaie è quello di limitare l’afflusso e lo stazionamento dell’acqua sul tetto, per evitare infiltrazioni e danni all’edificio. Inoltre evita che l’acqua possa colare lungo le pareti della casa creando sporcizia ed un effetto antiestetico ed evita anche che l’acqua penetri all’interno dei locali. Inoltre migliora la manutenzione delle zone esterne della casa.

Manutenzione delle grondaie

Le grondaie sono costituite da canali di scolo, chiamati in gergo tecnico retti di gronda, costruiti in genere con materiali metallici. Possono essere di rame, acciaio inossidabile, ma oggi come oggi le grondaie sono nella maggior parte dei casi in zinco e titanio.

Le grondaie sono parti fondamentali ed anche molto delicate della casa. Infatti bisogna fare attenzione che non vengano ostruite e danneggiate dal tempo o da detriti e foglie. Questi ultimi sono, senza ombra di dubbio, i peggiori nemici delle grondaie in quanto possono fissarsi all’interno dei tubi e ostacolare il deflusso dell’acqua, creando dei ristagni e delle infiltrazioni.

Per evitare l’intasamento da parte di corpi esterni è possibile installare le guardie, che consentono di evitare che sassi e che foglie possano infiltrarsi all’interno del tubo, lasciando passare solamente l’acqua.

In alcuni casi però le grondaie possono comunque bloccarsi ed in tal caso è necessario ricorrere all’aiuto degli esperti che possono sbloccare questo sistema evitando rotture ed intasamenti che possono essere pericolosi (oppure provvedere ad opere di rifacimento grondaia).

Il funzionamento delle grondaie è di grande importanza per mantenere in salute la casa. Se notate che le grondaie non funzionano probabilmente si sono bloccate, in questo caso è bene chiamare un tecnico per un sopralluogo per intervenire e risolvere prima possibile il problema.

Lascia un commento